RECENSIONE DEL ROMANZO ASYLUM
- di Sergio Campofiorito -


Collana:  Camelot
Anno edizione:  2016
Pagine:  120 p.
  • EAN: 9788863969009

Link d'acquisto del prodotto: 

TRAMA

Zamara. Fine Ottocento. Oltre al limitare della palude, sorge il Phibes Asylum. Si dice che un tempo fosse un'abazia dedita a culti sanguinari e blasfemi, trasformato in un manicomio criminale diretto dal dottor Polidori, psichiatra illuminato che tenta disperatamente di gettare un barlume razionale ai sinistri accadimenti dei suoi pazienti. I sotterranei del Phibes vegliano altresì il terribile reparto 51, custode di esseri deformi le cui alienazioni non devono essere esposte nemmeno alla vista dei criminali più depravati. Riuscirà Polidori a dare una spiegazione coerente alla demenza ammantata di soprannaturale che serpeggia nel macabro manicomio, o si dovranno attendere secoli meno bui e scienze più esatte per ottenere risposte alle angoscianti domande? Sette storie tra abomini, incesti, freak, creature d'incubo, devianze e deliri in cui a parlare in prima persona sono i pazzi stessi mentre la mente dell'assennato direttore vacilla sempre più, rischiando di cedere alla stessa follia che tenta di arginare.

RECENSIONE

Buonasera carissimi lettori come state???
Spero bene vi voglio augurare ancora Buon Anno!!! E spero che questo 2018 possa essere per voi un modo per avverare ogni vostro sogno!!!!
Eccoci qui con una nuovissima recensione (LA PRIMA DEL 2018 RAGAZZI!!!).
Inizierei a ringraziare Sergio Campofiorito e la casa editrice Holden Edizioni per avermi dato la possibilità di recensire questo romanzo; ma soprattutto per avermelo inviato.
Questo romanzo é davvero molto particolare molto creepy e freak; ho amato l'idea di spiegare a livello medico e psicologico fenomeni folcloristici come il vampirismo .
Il romanzo tratta sette storie tutte raccontate col metodo di racconto con pagine di diario o con il racconto tramite altre persone (artificio stilistico che ho davvero apprezzato!!!).
Il libro narra storie molto molto forti come il cannibalismo,incesto,amore corrisposto ma problematico perchè la ragazza è una gemella siamese insomma ci sono storie per tutti i gusti!!!
Il romanzo é ambientato a Zamara alla fine del 1800 in un ospedale psichiatrico di nome Phibes Asylum dove c'é il terribile e tenebroso "Reparto 51" dimora di esseri deformi e raccapriccianti dove non é possibile vedere nulla l'esterno dell'edificio; perché questo significherebbe istigare alla sua i var pazienti curati dal dottor Polidori.
Ho trovato davvero molto interessante le spiegazioni mediche di Polidori alla fine di ogni racconto; soprattutto molto dove ha spiegato di aver consigliato ad alcuni pazienti (e vietato ad altri) di scrivere su un diario le loro storie.
Libro davvero ben scritto con un linguaggio molto studiato e una esperienza linguistica molto matura, ben strutturato e curato nei minimi particolari.
La copertina del libro riflette totalmente l'essenza del romanzo  e la trovo curata nei minimi particolari.
L'unica storia che ho trovato un po' troppo forte (ovviamente questo é solo un mio pensiero) é quello di incesto; penso che lì ci siano scene molto dettagliate e troppo forti...
Per il resto é un libro che consiglio agli amanti del genere horror,creepy e freak; ma che consiglio anche a chi a voglio di leggere qualcosa fuori dai soliti schemi.

VOTO:7 

Commenti

  1. Non è assolutamente il mio genere, io sono una grande fifona😂, ma sembra interessante!!

    RispondiElimina
  2. Credimi é carino ma é stato molto cruento anche per me che sono un amante del genere ihihhi

    RispondiElimina
  3. Noooo, deve essere bello 😍😍 bella la recensione 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. É un libro molto particolare ma non male dai!!! grazie mille peril complimento e ti ringrazio per seguire le mie recensioni. <3 <3 <3

      Elimina
  4. Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari